Ecco perché sia Trump che Macron hanno un problema di popolarità

Qualche giorno fa abbiamo dato conto di un sondaggio che segnalava un calo nella popolarità di Macron. Abbiamo detto che serviva prudenza, perché il dato poteva essere presto smentito da altri dati, magari proprio in conseguenza dell’attivismo del presidente francese su temi (la Libia, i cantieri navali di Saint Nazaire) che l’avevano messo in cattiva luce qui in Italia. Continua a leggere

Annunci

La “luna di miele” di Macron è davvero finita?

Qualche giorno fa sualla stampa italiana ha avuto molto risalto la notizia che la popolarità del presidente francese Emmanuel Macron presso i suoi elettori sia in caduta libera.

Alla base di questa notizia, l’ultimo “bollettino” pubblicato dall’istituto demoscopico francese IFOP, secondo il quale a luglio la popolarità di Macron sarebbe scesa di ben 10 punti rispetto al mese precedente. Molti giornali e notiziari italiani si sono affrettati a titolare sulla “fine della luna di miele” del nuovo presidente francese con il suo popolo. Ma è davvero così? Continua a leggere

Niente maggioranza: come sarebbe l’Italia con il Bersanellum

(Articolo per Il Fatto Quotidiano)

Di recente si è tornati a parlare di modifiche all’Italicum, la legge elettorale approvata nel 2015. Perché questa improvvisa voglia di cambiare una legge appena entrata in vigore (1° luglio) e che Renzi ha fortemente voluto? Come al solito, può essere utile guardare ai numeri per avere una risposta.
Continua a leggere

Renzi si gioca tutto sull’affluenza: se cresce, sale il sì

(Articolo per Il Fatto Quotidiano)

Le elezioni amministrative sono ormai alle spalle, ma hanno lasciato il segno: ne sono usciti nettamente indeboliti Matteo Renzi e il Pd, identificati dalla maggioranza degli italiani come i principali sconfitti alle urne. Mentre sembrano aver ricevuto una “spinta” notevole i partiti all’opposizione, a cominciare dal Movimento 5 Stelle, che secondo i sondaggi ha ormai raggiunto (e, secondo alcuni, superato) i dem nelle intenzioni di voto anche al primo turno.
Continua a leggere

Amministrative 2016: la Supermedia dei sondaggi

Da domani scatta il black-out sui sondaggi: per tutti i 15 giorni che ci separeranno dalle elezioni amministrative non sarà più possibile, per legge, diffondere sondaggi elettorali. Per questo motivo, molti quotidiani nazionali (Repubblica, Messaggero, Sole 24 Ore) ne hanno approfittato per pubblicare oggi dei sondaggi sulla situazione politica, sia nazionale sia relativa ai comuni. Continua a leggere