Primarie PD 2017: il dominio di Renzi

Sono passati più di due giorni da quando si sono chiuse le urne delle primarie del Partito Democratico, e il quadro è ormai chiaro. Ha vinto (con ampio margine) Matteo Renzi, che ha bissato così la vittoria del 2013.

I dati, diffusi dal PD solo lunedì pomeriggio (e ancora in attesa di “certificazione”) parlano di un’affluenza ai gazebo di 1.848.658 elettori, e di un Renzi vincente con il 70% dei voti. In seconda posizione Andrea Orlando, al 19,5%, terzo Michele Emiliano con il 10,5%. definitivi, pubblicati nella mattina di giovedì 4, dicono: Renzi 69,17%, Orlando 19,96%, Emiliano 10,87%.

I votanti totali sono stati 1.838.938, di cui 11.538 nella circoscrizione Estero).
Continua a leggere

Annunci

Renzi si gioca tutto sull’affluenza: se cresce, sale il sì

(Articolo per Il Fatto Quotidiano)

Le elezioni amministrative sono ormai alle spalle, ma hanno lasciato il segno: ne sono usciti nettamente indeboliti Matteo Renzi e il Pd, identificati dalla maggioranza degli italiani come i principali sconfitti alle urne. Mentre sembrano aver ricevuto una “spinta” notevole i partiti all’opposizione, a cominciare dal Movimento 5 Stelle, che secondo i sondaggi ha ormai raggiunto (e, secondo alcuni, superato) i dem nelle intenzioni di voto anche al primo turno.
Continua a leggere

I partiti più votati della Seconda repubblica

Il 40,8% con cui il PD guidato da Matteo Renzi ha vinto le ultime elezioni europee è stato indicato – a ragione – come la più alta percentuale conquistata da un partito nel corso della Seconda repubblica. Ma questo non ne fa il partito più votato. Vediamo perché. Continua a leggere

Confronto Sky: Bersani e Renzi i più convincenti

Pierluigi Bersani e Matteo Renzi sono risultati i più convincenti durante il confronto-dibattito in onda ieri sera su Sky. È il risultato dell’instant poll condotto da Quorum in collaborazione con Repubblica.it su un campione di 2.700 casi stratificati per sesso, età e regione di residenza. Continua a leggere