Chi sono i presidenti USA più votati della storia?

Donald Trump si è ufficialmente insediato come 45° Presidente degli Stati Uniti d’America. Ha davanti a sé un compito meno facile, rispetto a tanti suoi predecessori. Il suo partito (quello Repubblicano) ha sì la maggioranza in entrambi i rami del Congresso, ma molti esponenti di quello stesso partito lo considerano un “corpo estraneo”. Trump si è posto come figura molto divisiva fin dalle primarie repubblicane, e secondo molti sondaggi il suo consenso attuale è il più basso mai registrato per un presidente al momento dell’insediamento. In più, sconta il “peccato originale” di essere stato eletto Presidente pur ottenendo molti meno voti popolari della sua avversaria, Hillary Clinton.
Continua a leggere

Annunci

Il senso di Barack Obama per la democrazia

Nel suo discorso di commiato, tenuto a Chicago lo scorso 10 gennaio, il Presidente degli Stati Uniti uscente Barack Obama ha pronunciato la parola “democrazia” per ben 20 volte. Detta così, la notizia può sembrare di poco conto. Non è un mistero che negli USA la democrazia abbia un’importanza particolare, e che essa venga spesso richiamata (anche per motivi puramente retorici) in qualunque discorso pubblico, anche non strettamente politico. Continua a leggere

Usa: democratici ko nelle elezioni di mid-term

WASHINGTON (USA) – Le elezioni di metà mandato (mid-term) di martedì scorso hanno sancito una decisa svolta nella politica statunitense: il partito del Presidente Barack Obama, i democratici, hanno perso il controllo della Camera dei Rappresentanti, perdendo oltre 60 seggi e consegnando la maggioranza assoluta al partito repubblicano, che l’aveva persa quattro anni fa, quando ancora il Presidente era il repubblicano George W. Bush. Continua a leggere