Sentirsi Verstappen (ma solo un po’)

Va bene, con la vittoria del diciottenne Verstappen al Gran Premio di Spagna di domenica scorsa abbiamo assistito alla storia. Non starò a menarla più del necessario perché già ci hanno pensato i media (anche quelli mainstream che di solito non si occupano di Formula 1 ma che un servizio sull’ultima notizia di calciomercato ce l’hanno sempre).

Però, però. Almeno un paio di considerazioni al volo su questa “impresa storica” vanno fatte, se non altro per dare il giusto peso ad un avvenimento che – potete scommetterci – le cronache sportive provvederanno a ricordarci tante volte. Continua a leggere

Annunci