Simulazione elezioni 2008 attraverso il referendum Segni-Guzzetta

(Articolo per “Termometro Politico“)

Proponiamo in questo articolo una simulazione, secondo diversi scenari, di come cambierebbe l’attuale Parlamento se nelle Elezioni Politiche di Aprile 2008 si fosse votato con la proposta di referendum Segni-Guzzetta.

Scenario #1: La Lega corre separata dal Pdl, che accoglie nelle sue liste anche i candidati del Mpa, mentre Pd e Italia dei Valori formano una lista unica. Alla Camera solida maggioranza di 344 seggi alla lista Pdl/Mpa; al Senato, lo scenario seguente:

Scenario #1

Scenario #2: Il Pd e Italia dei Valori formano una lista unica; Pdl, Mpa e Lega Nord corrono separati. Alla Camera solida maggioranza di 346 seggi alla lista Pd/Italia dei valori; al Senato, lo scenario seguente:

Scenario #2

Scenario #3: Tutti i partiti presentatisi nel 2008 si presentano separati. Alla Camera solida maggioranza di 344 seggi alla lista Pdl; al Senato, lo scenario seguente:

Scenario #3

(17 maggio 2009)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...