“Giovani allo scoperto” compie un anno

(Articolo per “L’eco di Cassandra”)

Il 20 febbraio 2009 l’associazione “Giovani allo Scoperto” compie un anno dalla sua fondazione ufficiale. Che cos’è “Giovani allo Scoperto”, come è nata e quali sono i suoi principi ispiratori?

Già diversi anni prima di costituirsi ufficialmente come associazione, era un gruppo che si costituiva di giovani studenti, perlopiù di istituti superiori, accomunati da un forte interesse per l’impegno civile, la politica e il giornalismo. Proprio alla sfera del giornalismo appartengono i primi contributi “concreti” del gruppo, grazie a due importanti prodotti: in primis, il programma televisivo intitolato, per l’appunto, “Giovani allo scoperto”, ideato e condotto per due stagioni e 40 puntate settimanali (più 4 speciali estivi) da uno dei primissimi esponenti del gruppo, Lorenzo Crea; in onda sulla rete locale Telelibera, il programma affrontava in meno di mezz’ora, con un format originale, le tematiche del mondo giovanile con un servizio introduttivo e con un’intervista/dibattito con uno o più ospiti del conduttore; a inizio 2006 partì un altro progetto significativo: in collaborazione con l’assessorato alla Formazione della Provincia di Napoli, il gruppo di ragazzi fece nascere “Scuol@perta”, il primo mensile di informazione scolastica a diffusione gratuita per tutti gli istituti superiori di Napoli e provincia, aperto a contributi di responsabili delle istituzioni e di esperti in materia legale, nonché – cosa più importante – ai contributi di studenti, insegnanti e personale vario che volessero partecipare al progetto; progetto che si concluse dopo un anno e mezzo, nonostante l’indubbio contenuto innovativo, per motivi burocratico-funzionali. Nello stesso anno, i ragazzi organizzarono un evento di intrattenimento per la Notte Bianca di Napoli, nei pressi di via Mezzocannone, di stampo culturale ricreativo, in collaborazione con il Comune. Ma gli eventi di questo tipo sono stati frequenti anche in ambito “non ufficiale”: due volte l’anno, mediamente, il gruppo organizza feste ed incontri per tutti i giovani interessati, in cui non manca mai il richiamo all’impegno nella società civile. Proprio in quest’ambito il gruppo si è sempre attivato organizzando diversi incontri sul tema della cultura e dell’istruzione, talvolta con la partecipazione di importantissimi esponenti istituzionali; dopo essersi costituita formalmente come associazione nel febbraio del 2008, “Giovani allo scoperto”, che detiene la co-ideazione del progetto del Forum comunale dei Giovani, il 27 marzo organizza un incontro, enorme per numero di sigle coinvolte – una quarantina – di associazioni giovanili, universitarie, culturali (tra queste l’Arci-Napoli, la Rete Universitaria e Afs-Intercultura, solo per citarne alcune) in cui si lancia l’idea di una rete di coordinamento tra tutte le associazioni interessate allo scopo di perseguire al meglio gli impegni per la partecipazione giovanile al dibattito culturale, civile e per la legalità nella città di Napoli.

(4 febbraio 2009)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...