Lezioni di Costituzione

(Articolo per NapoliPiù, sezione “Scuola”)

È stata certamente un’iniziativa interessante quella svoltasi lunedì 9 maggio nell’aula teatro dell’Istituto Margherita di Savoia. Gli studenti dell’ultimo anno della scuola di salita Pontecorvo, insieme a quelli del liceo Genovesi (ospitati nelle strutture del Margherita) hanno potuto assistere ad una lezione di Massimo Villone, professore universitario di diritto costituzionale e senatore dei Democratici di Sinistra. La “lezione”, rivolta ad una platea certamente più giovane di quella con cui ha di solito a che fare, era incentrata sulla Costituzione italiana, sul periodo che ha fatto da cornice storica per la nascita del testo fondamentale della nostra Repubblica. L’attenzione si è incentrata poi sulla riforma costituzionale varata nelle scorse settimane dal governo. Villone, fortemente contrario a questa riforma, ha ricordato l’importanza di una intesa il più larga possibile tra le forze politiche quando si varano riforme costituzionali, e ha più volte ribadito che non è pensabile una costituzione di “centrodestra” o di “centrosinistra”. Sono intervenuti anche Gennaro e Vincenzo Di Paola, ex combattenti dell’Associazione Nazionale Partigiani, che hanno sottolineato la differenza che c’era nel 1946, allorché esponenti politici provenienti da mondi affatto diversi, si riunirono attorno ad un tavolo e trovarono un’intesa per la stesura della Costituzione, e la situazione di oggi, che vede due schieramenti in feroce disaccordo su una riforma radicale di quest’ultima. Presente anche Paolo Giugliano, segretario regionale della CGIL, che nell’ambito della “devolution”, inclusa nel testo di modifica costituzionale, ha illustrato le conseguenze sulla scuola se questa dovesse essere gestita, come la sanità, nelle intenzioni del governo, a livello non più nazionale ma regionale.

I ragazzi, presenti in gran numero, hanno mostrato non poco interesse per l’argomento, ponendo anche delle domande al sen. Villone anche di carattere tecnico, dimostrando anche una certa preparazione. Un’iniziativa molto interessante che probabilmente andrebbe replicata anche in altri licei di Napoli e d’Italia.

(9 maggio 2005)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...